Lo statuto

Lo Statuto

 

Art. 1 - Costituzione, denominazione e sede

  1. E' costituita con sede legale a Cesenatico (FC) in Viale della Repubblica 39/a (C.F. 90049330401 - P.IVA 03515480402) l'associazione senza scopo di lucro, a fini naturalistici, denominata TARTA CLUB ITALIA.

Art. 2 - Finalità

  1. L'associazione, che opera nel territorio provinciale, nazionale ed europeo, persegue attraverso lo svolgimento continuato delle sue attività le seguenti finalità:
    - Favorire la conservazione delle specie, sia in natura che in cattività.
    - Divulgare la conoscenza delle specie per un corretto allevamento.
    - Costituire un punto di riferimento per tutti coloro che amano le tartarughe.
    - Tenere informati i soci su novità, eventi, leggi, normative.
    - Creare una sorta di codice etico, che divida nettamente gli appassionati dagli speculatori.
    - Bandire ogni pratica deleteria per tutti i generi di tartarughe e per la dignità dei loro proprietari.
    - Favorire l’adozione degli esemplari abbandonati o sequestrati.
    - Reinvestire gli utili in progetti a favore della tutela delle tartarughe e nel mantenimento dell’associazione, della sua immagine e della sua funzionalità.
  2. L'associazione ha durata illimitata e non ha fini di lucro neanche in forma indiretta; è apolitica, aconfessionale e indipendente.
  3. L’associazione Tarta Club Italia si avvale prevalentemente dell’attività prestata in forma volontaria, libera e gratuita dai propri associati.
    Può inoltre avvalersi, in caso di particolare necessità, di prestazioni di lavoro autonomo o dipendente.

Art. 3 - Soci

  1. Il numero degli aderenti è illimitato.
  2. Possono essere membri dell’Associazione tutte le persone fisiche o giuridiche che si impegnino a contribuire alla realizzazione degli scopi dell’Associazione e ad osservare il presente statuto.
  3. I Soci sono così suddivisi:
    Soci Fondatori: sono Giacomo Piersanti (Cesenatico 24/10/76) e Agostino Montalti (Cesena 18/05/58) che hanno dato vita all’Associazione.
    Soci ordinari: sono le persone fisiche o giuridiche, gli enti o le associazioni che, dietro loro richiesta, vengono ammesse dal Consiglio Direttivo.
    Soci sostenitori: sono le persone fisiche o giuridiche, gli enti o le associazioni che effettuano una donazione all’associazione almeno una volta l’anno.

Art. 4 - Criteri di ammissione ed esclusione dei soci

  1. L’ammissione a socio è subordinata alla presentazione di apposita domanda scritta da parte degli interessati e all’accoglimento della stessa da parte del Consiglio Direttivo, per accettazione o per silenzio-assenso.
  2. La Segreteria cura l’annotazione dei nuovi aderenti nel libro dei soci dopo che gli stessi avranno versato la quota associativa.
  3. La qualità di socio si perde per recesso, per esclusione o per decesso.
  4. Il recesso da parte dei soci deve essere comunicato alla Presidenza, senza obblighi di preavviso.
  5. L’esclusione dei soci è deliberata dal Consiglio Direttivo per:
    a) comportamento contrastante con gli scopi dell’Associazione;
    b) persistenti violazioni degli obblighi statutari.
  6. Il socio receduto o escluso non ha diritto alla restituzione delle quote associative versate.

Art. 5 - Diritti e obblighi dei soci

  1. Tutti i soci hanno stessi diritti e stessi doveri, in particolare i soci sono obbligati:
    a) ad osservare il presente statuto, i regolamenti interni e le deliberazioni legalmente adottate dagli organi associativi;
    b) a mantenere sempre un comportamento corretto nei confronti dell’Associazione.
  2. I soci ordinari hanno diritto:
    a) a partecipare a tutte le attività promosse dall’Associazione;
    b) ad accedere alle cariche associative.
  3. I soci sostenitori hanno diritto:
    a) a partecipare a tutte le attività promosse dall’Associazione;
    b) ad accedere alle cariche associative;
    c) hanno diritto di voto in Assemblea Generale Ordinaria e Straordinaria.
  4. I soci non possono vantare alcun diritto nei confronti del fondo comune né di altri cespiti di proprietà dell’Associazione.

Art. 6 - Organi

  1. Sono organi dell'associazione:
    - l'Assemblea Generale, in seguito chiamata AG
    - il Consiglio Direttivo, di seguito chiamato CD
    - il Presidente (e rappresentante legale)
    - il Segretario.
  2. Le cariche associative sono ricoperte a titolo gratuito salvo i rimborsi previsti per gli associati.

Art. 7 - Assemblea Generale

  1. Assemblea Generale Ordinaria:
    a) E’ costituita da tutti i soci
    b) La convocazione avviene mediante affissione di apposito avviso nella sede sociale 15 giorni prima della data fissata; è altresì pubblicata sul sito internet dell’associazione e sulla newsletter inviata a tutti i soci che abbiano fornito un indirizzo di posta elettronica attivo
    c) I membri del CD hanno diritto di voto
    d) Gli aventi diritto al voto (soci sostenitori e membri del CD) possono farsi rappresentare da altri soci aventi diritto, tramite delega scritta: il delegato può rappresentare fino a tre votanti oltre se stesso.
    e) All’Assemblea spettano le decisioni più importanti, quali:
    f) approvazione del Bilancio
    g) elezione i componenti del CD
    h) programmare le attività
    i) approvare o respingere le richieste di modifica allo Statuto
  2. Assemblea Generale Straordinaria:
    a) Può essere convocata su richiesta del CD a maggioranza
    b) E’ competente per eventuali modifiche allo statuto, compreso lo scioglimento dell'Associazione, per l'azione di responsabilità verso gli amministratori e per la revoca di questi, nonché per ogni altro provvedimento di natura straordinaria
    c) E’ altresì competente a deliberare ogni eventuale acquisto, cessione o permuta di beni immobili strumentali allo svolgimento dei compiti istituzionali
    d) In essa non sono ammesse deleghe
    e) L’assemblea viene convocata con preavviso di 8 giorni con le stesse modalità di convocazione della Assemblea Generale Ordinaria
    f) Hanno diritto di voto gli stessi soggetti aventi diritto in quella ordinaria
  3. Validità delle decisioni assembleari
    a) L’AG è validamente costituita in prima convocazione con la presenza diretta o per delega di almeno la metà dei Soci aventi diritto al voto e delibera con la maggioranza dei voti dei soci presenti o rappresentati
    b) In seconda convocazione, che deve essere prevista almeno un’ora dopo l’orario fissato per la prima, è validamente costituita quale che siano il numero dei soci presenti e delibera validamente con la maggioranza dei soci presenti o rappresentati
    c) E’ valido il solo voto dei Soci Sostenitori e dei membri del CD

Art. 8 - Il Consiglio Direttivo

  1. Il CD è formato da un numero di membri non inferiore a sei e non superiore a quindici, nominati dall’AG fra i soci.
    Possono farne parte esclusivamente i soci maggiorenni.
  2. Il CD nomina al suo interno un Presidente, un Vice-Presidente e un Segretario.
  3. Al CD spetta di:
    a) curare l’esecuzione delle deliberazioni dell’AG
    b) approvare il Rendiconto Preventivo entro il 30 aprile di ogni anno
    c) predisporre il Bilancio Consuntivo da sottoporre all’approvazione dell’AG
    d) deliberare sulle domande di adesione all’Associazione
    e) provvedere agli affari di ordinaria e straordinaria amministrazione che non spettino all’AG
    f) determinare la quota associativa annuale e i contributi a carico dei soci
    g) assumere eventuale personale retribuito
  4. Il CD è presieduto dal Presidente o in caso di assenza dal Vice-Presidente e in assenza di entrambi dal Segretario.
  5. Il CD è convocato di regola ogni sei mesi e ogni qualvolta il Presidente lo ritenga opportuno. Assume le proprie deliberazioni con la presenza della maggioranza dei suoi membri ed il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti.
  6. Le convocazioni devono essere effettuate mediante avviso scritto da recapitarsi almeno tre giorni prima della data della riunione, anche via sms, contenente luogo, data ed orario della seduta.
    In difetto di convocazione formale o di mancato rispetto dei termini di preavviso, saranno ugualmente valide le adunanze cui partecipano tutti i membri del Consiglio.
  7. I verbali di ogni adunanza del CC, redatti a cura del Segretario e sottoscritti dallo stesso e da chi ha presieduto l’adunanza, vengono conservati agli atti.

Art. 9 - Presidente e Rappresentante Legale

  1. Il Presidente, nominato dal CD, ha il compito di presiedere lo stesso nonché l’AG.
  2. Al Presidente è attribuita la rappresentanza legale di fronte a terzi ed in giudizio.
    In caso di sua assenza o impedimento le sue funzioni spettano al Vice-Presidente o, in assenza, al Segretario.
  3. Il Presidente cura l’esecuzione delle deliberazioni del CD e, in caso d’urgenza, ne assume i poteri; chiedendo ratifica allo stesso dei provvedimenti adottati nell’adunanza immediatamente successiva.

Art. 10 - Segretario

  1. Il Segretario coadiuva il presidente e ha i seguenti compiti:
    - provvede alla tenuta ed all'aggiornamento del libro dei soci
    - provvede al disbrigo della corrispondenza
    - redige e conserva i verbali delle riunioni degli organi collegiali
    - provvede alla tenuta dei registri e della contabilità dell'Associazione nonché alla conservazione della documentazione relativa
    - è tesoriere dell’Associazione.

Art. 11 - Durata delle cariche

  1. Tutte le cariche sociali hanno la durata di cinque anni e possono essere riconfermate.

Art. 12 - Risorse economiche

  1. Le Associazione trae le risorse economiche per il suo funzionamento e per lo svolgimento delle sue attività da:
    - quote e contributi degli associati
    - eredità, donazioni e legati
    - contributi dello Stato, delle regioni, di enti locali, di enti o di istituzioni pubbliche, anche finalizzati al sostegno di specifici e documentati programmi realizzati nell’ambito dei fini statutari
    - contributi dell’Unione europea e di organismi internazionali
    - entrate derivanti da prestazioni di servizi convenzionati
    - proventi delle cessioni di beni e servizi agli associati e a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività economiche di natura commerciale, artigianale o agricola, svolte in maniera ausiliaria e sussidiaria e comunque finalizzate al raggiungimento dei fini dell’Associazione
    - erogazioni liberali degli associati e dei terzi
    - entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento, quali feste e sottoscrizioni anche a premi
    - altre entrate compatibili con le finalità dell’Associazione.

Art. 13 - Bilancio

  1. L’esercizio finanziario dell’Associazione ha inizio il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno.
  2. Dal rendiconto consuntivo devono risultare i beni, i contributi e i lasciti ricevuti.

Art. 14 - Del Collegio dei Revisori

  1. L’AG può nominare un Collegio di Revisori, composto da tre membri effettivi e due supplenti che durano in carica cinque esercizi sociali.

Art. 15 - Del Collegio dei Probiviri

  1. L’AG può nominare un Collegio di Probiviri, composto da tre membri effettivi e due supplenti, scelti anche fra i non soci, che durano in carica cinque esercizi sociali.
    Essi decideranno su eventuali controversie che potranno sorgere fra soci, fra questi e l’ Associazione o fra i suoi organi.
    Essi giudicheranno ex bono et ex aequo senza formalità di procedura.

Art. 16 - Del patrimonio ed esercizi sociali

  1. Il patrimonio dell'Associazione è costituito:
    - dal capitale iniziale versato
    - da beni mobili e immobili che diverranno proprietà dell'Associazione
    - da eventuali fondi di riserva costituiti con le eccedenze di bilancio
    - da eventuali donazioni, erogazioni e lasciti.
  2. Le entrate dell'Associazione sono costituite:
    - dalle quote versate dai soci
    - da contributi ed erogazioni conseguenti a manifestazioni o partecipazioni
    - da ogni altra entrata che concorra ad incrementare l'attività sociale.
  3. In caso di scioglimento i beni sono devoluti a fini di pubblica utilità compatibili con la tutela delle tartarughe.

Art. 17 - Norma di rinvio

  1. Per quanto non espressamente previsto dal presente Statuto si fa riferimento al Codice Civile e alle vigenti disposizioni legislative in materia.

Tag: Statuto, Tartaclubitalia

 

In collaborazione con

Sponsor

www.zooBio.it

Contatti 

Tarta Club Italia
Via della Repubblica, 39a

47042 Cesenatico (FC)

Partita IVA: 03515480402 - C.F. 90049330401

 

Scrivi al TartaClubItalia.

Scrivi al Webmaster per problemi inerenti al sito.

DMCA.com Protection Status

Chi è online 

Abbiamo 360 visitatori e nessun utente online

Statistiche visite 

Oggi3073
Ieri5944
Questa settimana35854
Questo mese105914
Da sempre7723600

Powered by CoalaWeb
#5e5f72 #66fe00 #77b5b3 #dc1469 #232021 #a55778